social



http://peccati-di-penna.blogspot.it/    http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/le-recensioni-di-peccati-di-penna.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Segnalazioni           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/elenco-interviste.html          http://peccati-di-penna.blogspot.it/search/label/Blog%20Tour           http://peccati-di-penna.blogspot.it/p/info.html

Post recenti

Clicca sul banner per andare ai GIVEAWAY dell'anniversario!
https://i.pinimg.com/originals/24/30/32/243032bb044d61a2bd5f0c9614bf779f.jpg

20 giugno 2017

RECENSIONE Review Party - Time Deal di Leonardo Patrignani | DeA

Oggi ho il piacere di partecipare al Review Party di Time Deal il nuovo romanzo distopico di Leonardo Patrignani, un autore di cui ho conosciuto la bravura proprio tramite questo romanzo. Il libro potete trovarlo già in libreria in quanto disponibile dal 13 giugno.

TITOLO: Time Deal
AUTORE: Leonardo Patrignani
EDITORE: DeA

Time Deal è un romanzo ambientato nel futuro, dopo una guerra nucleare, dove Aurora resta unica isola vivibile sulla faccia della terra.
Scienza e tecnologia evolvono per aumentare la soglia della vita ed è così che nasce un farmaco capace di bloccare l’invecchiamento: il Time Deal.

La società è divisa tra chi è a favore e chi contro la "medicina della giovinezza eterna" e, intorno a questo clima di tensioni, si sviluppano intrighi e cospirazioni, segreti, e tante vite che si intrecciano in legami d'amore, famigliari e di amicizia.

La storia è affascinante, ben articolata, ricca, con tanti punti interessanti.

Un mondo delineato, pensato nei dettagli ma che al lettore può arrivare troppo carico, confuso, a causa della mole di informazioni.

I protagonisti sono dei ragazzi intorno ai 17 anni: Julian, Stan e Aileen.
Mi è piaciuto particolarmente il legame tra Julian e Stan, la loro amicizia è di quelle che dura per sempre, affronta ogni cosa, attraversa gioie e dolori ed è capace di sopperire alla mancanza di una famiglia. D’altra parte ci sono Julian e Aileen che sono innamorati, teneri fidanzatini un po’ separati dal ceto sociale e un po’ dal farmaco che Aileen ha assunto mentre Julian si rifiuta di prendere.
  
La storia ideata da Patrignani è intrigante ha tutte le carte in tavola per piacere e per piacermi, ma i contenuti non sono l’unico fattore a influenzare la lettura e nonostante le vicende coinvolgenti ho trovato un ostacolo nella lettura: lo stile dell’autore. La scrittura di Patrignani non fa per me: troppo descrittiva, prolissa, abbondano le riflessioni e manca l’azione. Il ritmo non è veloce e i dialoghi scarseggiano e questo, secondo me, soffoca anche i personaggi non lasciandoli esprimere appieno con discorsi diretti. Ad esempio mi è rimasta impressa una scena nella quale il protagonista doveva spostarsi da un punto all'altro della città e mi è parso metterci secoli, tante erano le parole elargite in questo passaggio che poteva essere dedisamente più breve.
 In pratica, per me che adoro i dialoghi e l’azione questa mancanza ha rappresentato uno scoglio che, difatti, mi ha rallentato nella lettura, nonostante la trama mi ispirasse molto.

In sintesi, se amate i distopici qui troverete una storia con i fiocchi, e se prediligete uno stile particolarmente descrittivo e poco frenetico, allora, questo romanzo risulterà perfetto. Se come me amate la velocità, l’azione, tanti dialoghi a vivacizzare la narrazione, al contrario potreste non apprezzare appieno Time Deal.



TRAMA

Julian ha diciassette anni e vive con la sorellina Sara nella periferia industriale di Aurora, una metropoli soffocata dall'inquinamento e devastata dalle malattie, in cui l'aspettativa di vita è scesa drasticamente negli ultimi anni. Fino all'arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l'invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce gli effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali di questo farmaco. Ben presto, la città si spacca in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall'altra chi invece si rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce invecchiare secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma la sua ragazza Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E a far luce sugli effetti collaterali del Time Deal.

5 commenti:

  1. Mi trovo daccordo con te Ornella, peccato perchè poteva rilevarsi una bella lettura

    RispondiElimina
  2. Concordo su tutto, peccato davvero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcosa in meno, qualcosa in più, e filava xD

      Elimina
  3. Bella recensione! Io non l'ho ancora letto ma spero di poterlo fare al più presto... Non so se mi frenerà la tecnica di scrittura dell'autore o meno, ma m'incuriosisce troppo la trama...non posso lasciarlo lì! :)

    RispondiElimina

I vostri commenti sono la linfa vitale del blog, lasciate un segno ツ