18 febbraio 2017

SEGNALAZIONE - Il nemico che gioca con i nomidi Paolo Negro | Imprimatur

«Di fronte ai suoi occhi c'era il fermoimmagine di una parola sola. Sempre la stessa: "Il sacrificabile"»

TITOLO: Il nemico che gioca con i nomi
AUTORE: Paolo Negro
EDITORE: Imprimatur
GENERE: Thriller
PREZZO: ebook € | cart. 17 €
PAGINE: 368

TRAMA
Il 28 giugno, due fratelli nati a Rosazza, sperduto paese delle prealpi biellesi, perdono la vita. Tutti e due precipitano per cento metri. Tutti e due, nello stesso giorno e alla stessa ora, ma in luoghi lontani tra loro migliaia di chilometri: Assuan e New York.
Ufficialmente tutto viene frettolosamente spiegato come «un drammatico gioco del destino» e non ci sono indagini approfondite nè in Egitto, né negli Stati Uniti. C'è solo silenzio, un silenzio ostinato. Null'altro. Anche le perplessità sollevate da John Demichelis, il funzionario dell'ambasciata italiana di Washington incaricato di accompagnare il feretro di uno dei due fratelli in Italia, cadono inesorabilmente nel vuoto.

17 febbraio 2017

SEGNALAZIONE - L'uroboro di corallo di Rosalba Perrotta | Salani Editore

TITOLO: L'uroboro di corallo
AUTORE: Rosalba Perrotta
EDITORE: Salani Editore
GENERE: Narrativa
PREZZO: ebook 9,99€ | cart. 15,90 €
PAGINE: 300

TRAMA
Può un’eredità imprevista cambiarti la vita, anche se non sei più giovanissima e non ti aspetti più nulla dal mondo? Sì, se l’eredità è una spilla di corallo a forma di uroboro. Di un suo supposto potere magico è convinta Anastasia, una donna ‘all’antica’, insicura e piena di remore, che vive l’abbandono del marito come una colpa e ha congelato la propria esistenza nell’attesa di un suo improbabile ritorno. L’eredità dell’amante del nonno, un palazzetto in una zona malfamata di Catania e una scatola piena di cianfrusaglie tra cui l’uroboro, è l’occasione per cambiare tutto.

RECENSIONE - Vendetta d'amore di Anna Grieco e Irene Grazzini | Leggereditore

TITOLO: Vendetta d'amore
AUTORE: Anna Grieco e Irene Grazzini
EDITORE: Leggereditore

Non solo solita leggere romanzi storici ma ho fatto un eccezione perché la trama mi aveva incuriosita e devo dire che sono stata premiata per questo azzardo.

Il romanzo di Anna Grieco e Irene Grazzini è scritto bene, scorrevole e descrittivo; non mancano i dialoghi e per quanto non sia esperta del genere mi sembrano ben impostati.

I personaggi, soprattutto i protagonisti, li ho trovati eccellentemente delineati e affiancati da ottimi personaggi secondari che hanno anche loro una buona porzione di testo in cui farsi notare, come ad esempio la miglior amica della contessina Elizabeth.

SEGNALAZIONE - Disconnect 1 di Ilaria Soragni | Leggereditore

Disconnect 1 di Ilaria Soragni. La giovane scrittrice di Wattpad approda dal 23 febbraio in ebook e dal 2 marzo anche in libreria.

TITOLO: Disconnect 1
AUTORE: Ilaria Soragni
EDITORE: Leggereditore
GENERE: Young Adult
PREZZO: ebook 4,99 € | cart. 14,90 €
PAGINE: 320

TRAMA
Hayley frequenta il secondo anno dell’high school a Baltimora, è una ragazza chiusa e non si è mai ambientata del tutto. Luke ha diciotto anni; alto, biondo e sprezzante, si abbatte come un fulmine su ciò che lo attira. Quando per caso nota Hayley ne rimane affascinato, tanto da decidere di conquistarla: la vita è una gara e lei sarà il suo premio. È Luke a guidare il gioco, seguendo Hayley e facendole credere che si tratti ogni volta di incontri casuali, fino a quando non raggiunge il suo obiettivo. Hayley è irrimediabilmente attratta, anche se qualcosa le dice che sarebbe meglio stare lontano da quel ragazzo. Ma il piacere della trasgressione è forte, fare la cosa sbagliata la fa sentire viva. Non sa ancora, però, che è solo l’inizio.

SEGNALAZIONE - Umberto Eco e il PCI di C. Crapis e G. Crapis | Imprimatur

19 FEBBRAIO 2017 
 1 ANNO DALLA MORTE DI UMBERTO ECO

TITOLO: Umberto Eco e il PCI - Arte, cultura di massa e strutturalismo  in un saggio dimenticato del 1963  
AUTORE: Claudio Crapis, Giandomenico Crapis
EDITORE: Imprimatur
GENERE: Saggio
PREZZO: ebook 6,99 € | cart. 16 €
PAGINE: 182

TRAMA
Il 5 e il 12 ottobre 1963, in un momento in cui emergevano tumultuosamente fermenti nuovi nel campo della società e della cultura, il settimanale del Pci «Rinascita» pubblicava un lungo articolo di Umberto Eco «sui problemi della cultura di opposizione». Ne scaturì una vivace discussione che si protrasse per mesi, nella quale intervennero intellettuali ed esponenti del Partito.